Month: settembre 2016

Luna Park Testori – due nuove installazioni a doppio senso

 

LA MOSTRA É STATA PROROGATA FINO AL 22 OTTOBRE CON 2 NUOVE INSTALLAZIONI

9 – 22 ottobre:
Martedì – Venerdì: 10 – 18
Sabato: 14 – 20
Chiusura: Domenica e Lunedì

Colpo di scena finale per A doppio senso, la mostra bipersonale di Andrea Bianconi e Matteo Negri a Casa Testori.
Sabato 8 ottobre due nuove installazioni completeranno a sorpresa i percorsi, per le ultime due settimane di apertura, che comprendono La Giornata del Contemporaneo. Matteo Negri accende una scritta al neon (che verrà svelata solo quel giorno) nel canneto del giardino. Andrea Bianconi invece allestirà un chiosco per tiro a segno, in cui lui stesso vestirà i panni dell’imbonitore con tanto di premi a chi arriva a bersaglio. La magia del neon attrae con la sua luce che sbuca tra le canne di bambù. La luce disegna una scritta suggestiva e sospesa che si completa nell’immaginazione dei visitatori. Il chiosco di Bianconi invece chiama direttamente al gioco, con un’operazione autoironica come spiega Luigi Menghelli:

“(…) Solo che spostare nelle stanze di CASA TESTORI i poveri svaghi del Luna Park di un tempo (i chioschi con il tiro a segno o il lancio delle palle di sego) ha qualche cosa di iniziatico, di sfida, di messa in gioco di se stessi e degli altri. Quasi a dire che in quelle che sono state definite semplicemente come “gioiose liberazioni” si nascondono forze sotterranee e “basse”, un impasto di grottesco e di tragico. L’azione che non è più individuale (chiusa nei gesti dell’artista), ma collettiva (aperta all’intervento del pubblico) diventa caricaturale, nel senso che svela i segreti, i significati, i meccanismi del riso.”

L’appuntamento è per sabato 8 ottobre a partire dalle 17

MATTEO NEGRI. Splendida villa con giardino, viste incantevoli a cura di Daniele Capra
ANDREA BIANCONI. You and Myself – Performance 2006/2016 a cura di Luigi Meneghelli

En Corps… Testori, ancora

 

scan-ritratti-100041

PERCORSO TESTORIANO

con Giovanni Agosti, Franco Branciaroli, Luca Doninelli,
Fabio Francione, Giuseppe Frangi, Sandro Lombardi, Andrée Ruth Shammah

Il Teatro i di Milano organizza una serie di incontri su Giovanni Testori
Tracciando una mappa, un reticolo di sentieri fatto di percorsi umani e artistici, che porterà, attraverso memorabili affondi, a ciò che può significare “parlare” Testori oggi.

sarà un indagine sulla sua memoria, sul suo ripresentarsi nel nostro presente, e nel lavoro degli artisti e nelle riflessioni degli studiosi.
È impossibile affrontare Testori e la sua lingua prescindendo dal confronto con chi, insieme a lui, ha dato alla luce il suo teatro e dunque, in qualche modo, scrivendola sulla propria carne, ha dato vita alla sua lingua.

Ancora una volta Testori e sempre en corps, nel corpo, di Testori.

PROGRAMMA:

giovedì 20 ottobre
h. 19.30
Sandro Lombardi legge i Tre Lai / a seguire incontra Giovanni Agosti
Sala #Teatroi

lunedì 31 ottobre
h. 19.30
Franco Branciaroli e Giuseppe Frangi
Sala #Teatroi

mercoledì 9 novembre
h. 19.30
Luca Doninelli
Sala #Teatroi

domenica 20 novembre
h. 17.00
Spettacolo: Erodiàs / produzione Teatro i**
a seguire: Incontro: Fabio Francione*

mercoledì 30 novembre
h. 19.30
Spettacolo: Erodiàs / produzione Teatro i**
a seguire: Andrée Ruth Shammah in dialogo con Giuseppe Frangi

* Gli incontri sono gratuiti. È consigliata la prenotazione
** Intero: 18 euro / convenzionati: 12 euro / under 26 e scuole di teatro: 11,50 euro / over 60: 9 euro / giovedì vieni a teatro in bicicletta: 7 euro / amici di i: da 12 euro a 5 euro

arte CONTRO la corruzione


Gallery


Prossimo appuntamento

Lunedì 16 gennaio 2017, ore 18:45
Teatro Franco Parenti (Via Pier Lombardo 14, Milano)

Terzo dialogo
Luigi Ciotti, Fondatore dell’Associazione Libera
Franco Roberti, Procuratore nazionale Antimafia
con
Stefano Arienti, Artista
Fabio Novembre, Architetto e designer
Introduce Carlo Maria Pinardi, presidente Casa Testori

A seguire brindisi per i 44 anni del Teatro Franco Parenti Franciacorta offerto
dall’Azienda Agricola Ricci Curbastro

Ingresso libero è gradita la prenotazione: info@casatestori.it | 02 36595559


Gli Incontri
arte CONTRO la corruzione” è il filo conduttore del progetto che Casa Testori, lancia per l’autunno in collaborazione con il Teatro Franco Parenti e grazie al sostegno di Whysol Investments, società di investimento indipendente specializzata nei settori delle infrastrutture strategiche e delle tecnologie innovative.

L’obiettivo è quello di mobilitare la sensibilità di tanti artisti su un tema che tocca in profondità la vita del nostro Paese e ne condiziona in modo a volte drammatico le possibilità di sviluppo. Gli artisti sono chiamati a dialogare e confrontarsi con chi in questi anni è stato in prima linea nella lotta alla corruzione. Si tratta quindi di un confronto inedito che ha come obiettivo quello di allargare la sensibilità comune su questo tema e di mobilitare più attenzione e un livello più alto di consapevolezza diffusa.

Il progetto si sviluppa su due linee portanti. La prima linea del progetto prevede una serie di incontri, che inizieranno il 19 settembre e che avranno luogo al Teatro Franco Parenti di Milano, che è partner del progetto, in cui artisti di oggi – di varie discipline espressive, comprese lo spettacolo – si confronteranno con alcuni dei protagonisti della lotta alla corruzione. Confronti inediti, finalizzati non solo a segnare l’immaginario collettivo ma anche a innescare percorsi creativi, nella consapevolezza dell’urgenza che anche il mondo dell’arte ha di affrontare questo nodo delicatissimo della vita collettiva.

«arte CONTRO la corruzione – spiega Carlo Maria Pinardi – è un’iniziativa originale e, confidiamo, coinvolgente e leggera. Casa Testori lancia questo progetto nel campo artistico che gli è proprio, con lo scopo di sensibilizzare soprattutto i giovani sull’importanza del tema».

La seconda linea prevede l’allestimento di una mostra a Casa Testori, programmata per il prossimo autunno-inverno, in cui sarà l’arte stessa a scoprirsi in qualche modo “corrotta”. In modo creativo e utilizzando varie forme di espressione artistica, verranno documentati episodi di “scandalo”, che non diminuiscono affatto la grandezza degli artisti coinvolti, bensì pongono diversi interrogativi. La mostra presenterà diverse tipologie di “trasgressione” di un limite condiviso (omicidio, violenza fisica, legame con il potere, pedofilia, sperpero di denaro, uso di droghe, apologia della guerra ecc.). Il titolo prende spunto dalla frase, “Ho sbagliato tutto”, pronunciata da un Ezra Pound chiamato a render conto del suo sostegno ai regimi totalitari.

Il progetto è stato messo a punto da un comitato scientifico composto da: Giovanni Agosti, Alessandro Banfi, Stefano Boeri, Giovanni Frangi, Giuseppe Frangi, Francesco Greco, Emilio Isgrò, Donato Masciandaro, Carlo Maria Pinardi e Andrée Ruth Shammah.


Appuntamenti passati
Lunedì 19 settembre, ore 18.45

Raffaele Cantone, presidente dell’Anac, l’Autorità Nazionale Anti Corruzione,
Michelangelo Pistoletto, artista
Enrico Bertolino, attore.
Modera Sebastiano Barisoni, vicedirettore esecutivo Radio24.
Introduce Carlo Maria Pinardi, presidente Casa Testori.

———-

Lunedì 17 ottobre, alle 19.00

Francesco Greco, Procuratore Generale di Milano
Emilio Isgrò, artista
Luca Micheletti, attore e regista

Modera Paolo Manazza, giornalista Corriere della Sera
Introduce Carlo Maria Pinardi, presidente Casa Testori

Teatro Franco Parenti

 

 

 

 

Loghi_corruzione