Month: Gennaio 2022

L’Apocalisse di Fabio Mauri. S2.Ep8

Ottava Puntata – Lunedì 24 gennaio

I Lunedì di Casa Testori questa settimana vanno alla scoperta di Fabio Mauri (Roma 1926-2009), affascinate protagonista dell’avanguardia italiana del secondo ‘900. Grande amico di Pier Paolo Pasolini, che con lui aveva fondato nel 1942 la rivista “Setaccio” e aveva steso il testo critico della sua prima mostra nel 1955, Mauri ha rappresentato il punto di riferimento per moltissimi artisti, in particolare romani, di quei decenni. La sua attività è estesa e abbraccia installazioni, performance, teatro e scrittura, oltre alla pittura e al disegno, ai quali si è dedicato per tutta la vita, benché queste tecniche espressive siano state raramente protagoniste delle sue esposizioni. Occasione per scoprire anche questa produzione di Fabio Mauri è la mostra “Opere dall’Apocalisse” curata da Francesca Alfano Miglietti, in corso alla Galleria Viasaterna di Milano, in collaborazione con Studio Fabio Mauri e Hauser & Wirth. Si tratta di una selezione di oltre 50 disegni e dipinti su carta, in gran parte inediti, realizzati da Mauri principalmente nel corso degli anni ‘80. «Disegni, appunti, frammenti, informazioni e deformazioni che si dispongono sui fogli come segreti. Le opere su carta di Fabio Mauri sono opere che si lasciano ‘spiare’ nel loro farsi, il pensare l’arte come la responsabilità di porre la domanda fondamentale su qualsiasi questione», scrive la curatrice. Sono opere che hanno inevitabilmente una carica visionaria e profetica. Diceva Mauri: «Non è l’uomo che è cambiato, forse, né il mondo. Dio è cambiato. Non si è fatto addomesticare dalle nozioni d’epoca né della scienza, e forse nemmeno dell’arte, su cui non ha mai detto una parola». 

Saranno con noi Francesca Alfano Miglietti, che ha curato anche “Corpus Domini”, la mostra in corso a Palazzo Reale di Milano sino al 30 gennaio, dove a Mauri è stata dedicata una sala con tre celebri installazioni tra le quali “Il Muro Occidentale o del Pianto”; Irene Crocco gallerista di Viasaterna e Ivan Barlafante dell’archivio Studio Fabio Mauri. 

Il finale di questo lunedì è affidato a Federica Mazzocchi che per la Testoripedia presenterà La monaca di Monza

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE CON AREA PARCHI LOMBARDIA

SCADENZA PROROGATA AL 10 FEBBRAIO

Se hai tra i 18 e i 28 anni, partecipa a uno dei tre progetti di Servizio Civile Universale che vedono coinvolti l’Archivio Regionale dell’Educazione Ambientale dei Parchi lombardi (AREA Parchi) con numerose aree protette e alcune associazioni ed enti del territorio, tra cui Casa Testori.

I PROGETTI

RIP-ARTE: MUSEI COME HUB DELLA CONOSCENZA E SOSTENIBILITÀ
Sedi
: Parco Nord Milano, Fondazione Cineteca italiana, Casa Testori Associazione Culturale, Parco Adda Nord, Parco Lombardo della Valle del Ticino, Riserva naturale delle incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo.
(leggi qui la SINTESI del progetto, le SEDI, il TESTO INTEGRALE)

SCUOLA A CIELO APERTO E ATTIVATORI DI CITIZEN SCIENCE
Sedi
: Parco Nord Milano, Parco delle Groane e della Brughiera Briantea, Parco dell’Adamello, Parco delle Orobie valtellinesi, Riserva naturale delle Torbiere del Sebino, Parco di Montevecchia e della Valle del Curone, Parco Valle Lambro, Parco del Lura.
(leggi qui la SINTESI del progetto, le SEDI, il TESTO INTEGRALE)

I CARE – ME NE CURO
Sedi
: Parco Nord Milano, Associazione Orto comune Niguarda, Parco delle Groane e della Brughiera Briantea, Parco delle Orobie valtellinesi, Parco di Montevecchia e della Valle del Curone, Parco Lombardo della Valle del Ticino.
(leggi qui la SINTESI del progetto, le SEDI, il TESTO INTEGRALE)

COME PRESENTARE DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente nella modalità on line entro e non oltre le ore 14:00 del giorno 10 febbraio 2022.
È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede.
 Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma DOL, raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it/

I REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Per presentare domanda di partecipazione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) Cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
b) Aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
c) Non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Vedi anche gli approfondimenti sul sito del ministero:
– https://www.politichegiovanili.gov.it/comunicazione/avvisi-e-bandi/servizio-civile/bandi-di-selezione-volontari/bando-ordinario-2021/
– Il bando: https://www.politichegiovanili.gov.it/media/lg2nbb0u/bando-ordinario_2021_13dic2021-signed.pdf

Per maggiori informazioni: areaparchi@parconord.milano.it – www.areaparchi.it
Scadenza: 26/01/2022

Warhol artista cattolico? S2.Ep.7

Settima Puntata – Lunedì 10 gennaio

Una mostra al Brooklin Museum di New York rilancia il tema affascinante della religiosità del grande protagonista della Pop Art. Warhol, com’è noto, era nato da una famiglia di immigrati di fede ortodossa cattolica, aveva frequentato da bambino la parrocchia della comunità rutena a Pittsburg. Le icone dipinte sulla grande parete dell’iconostasi sono immagini che con la loro grammatica semplice e seriale sono rimaste impresse nel suo immaginario. Ora la mostra che arriva dalla Warhol Foundation di Pittsburg ripropone con grande completezza il tema della persistenza della dimensione religiosa nell’opera di Warhol. Va ricordato che la parabola dell’artista si concluse con la grande mostra a Milano dedicata alle tante varianti realizzate sull’Ultima Cena di Leonardo. Nel discorso di commiato, al funerale dell’artista, nella cattedrale di Saint Patrick di New York, il critico e amico John Richardson rivelò “la pietà segreta” di Warhol, che prestava aiuto ad una mensa di homeless e che finanziò gli studi di un suo nipote in seminario.

Nel corso della puntata dei Lunedì di Casa Testori verranno presentate le immagini molto significative della mostra di New York. Ad approfondire il Warhol cattolico ci saranno prima Gianni Mercurio, critico d’arte a curatore della mostra “Pentiti e non peccare più” organizzata a Roma nel 2006, e poi Michele Dolz, studioso che ha appena pubblicato un libro dedicato alla religiosità dell’artista.

Per il consueto appuntamento con la “Testoripedia” Stefano Bruzzese presenterà I Trionfi, un affascinante e fluviale poema pubblicato nel 1965.

Riscoprire William Congdon. S2.EP.6

Sesta Puntata – Lunedì 10 gennaio

Questi mesi a cavallo tra il 2021 e il 2002 sono caratterizzati da mostre e iniziative legate al grande pittore americano William Congdon: ne parliamo nel prossimo Lunedì di Casa Testori del 10 gennaio.

In apertura scopriremo con uno dei curatori, Rodolfo Balzarotti,una mostra frutto di una collaborazione tra il Consolato degli Stati Uniti d’America, la William G. Congdon Foundation e la Fondazione Intercultura. Allestita negli spazi del Memoriale della Shoah di Milano, al Binario 21 della Stazione Centrale, la mostra espone disegni e diari del pittore, legati ai mesi passati come volontario ad assistere i superstiti del campo di concentramento di Bergen-Belsen nel 1945.

A seguire, racconteremo il percorso artistico del pittore sviluppatosi dagli anni Cinquanta agli anni Novanta, attraverso 33 capolavori esposti alla FondazioneCassa di Risparmio di Jesi, grazie a un progetto di Casa Testori, curato da Davide Dall’Ombra.

Infine, con la critica Chiara Gatti e la responsabile del progetto Contagi d’arte sostenuto da GiGroup, Chiara Violini, parleremo del volume William Congdon. L’Assoluto Prossimo, curato da Giuseppe Frangi, con interventi critici di Massimo Recalcati, Antonio Spadaro, Demetrio Paparoni, Elena Pontiggia, Mario Botta, Anna Bernardini, Massimo Cacciari, Giuliano Zanchi, Marina Corradi, Luigino Bruni, Nicolò Reverdini e la stessa Chiara Gatti.

Artemisia e Caravaggio. S2.Ep.5

Quinta Puntata – Lunedì 20 dicembre

È un confronto ad altissima tensione quello allestito a Roma a Palazzo BarberiniArtemisia Gentileschi e Caravaggio a confronto su un soggetto di una drammaticità scabrosa, Giuditta che decolla Oloferne. La mostra, curata da Maria Cristina Terzaghi, la studiosa che per prima ha riconosciuto l’Ecce Homo di Caravaggio ritrovato a maggio in Spagna, mette a confronto non solo i due protagonisti, ma tanti altri artisti che in quei primi decenni del Seicento avevano rappresentato lo stesso soggetto. Perché un soggetto così cruento come questo ha avuto tanto successo in quei decenni? E cosa unisce l’interpretazione di Caravaggio e quella di Artemisia? Qual è il nesso tra l’opera della pittrice e la violenza carnale di cui era stata vittima? Sono domande a cui rispondono la curatrice Maria Cristina Terzaghi e Gianni Papi, una delle massime autorità negli studi caravaggeschi. Sono loro i protagonisti della quinta puntata dei Lunedì di Casa Testori, trasmessa online il 20 dicembre alle 21.15.
La puntata si chiude come di consueto con la “Testoripedia”: Federica Mazzocchi, docente in Disciplina dello Spettacolo a Torino, racconterà in 10 minuti uno dei libri più famosi di Testori, “L’Arialda”.

UNIVERSITÀ E RICERCA

Casa Testori offre la possibilità agli studenti universitari regolarmente iscritti di svolgere un periodo di stage curricolare.
In passato, Casa Testori ha avuto modo di collaborare con alcune università del territorio milanese, tra le quali l’Università degli Studi di Milano, l’Università Cattolica del Sacro Cuore, l’Università IULM, la Nuova Accademia di Belle Arti (NABA), l’Istituto Europeo di Design (IED) e l’Accademia di Belle Arti di Brera.
Per maggiori informazioni riguardanti lo stage curricolare scrivere a: info@casatestori.it

Il legame tra Casa Testori e il mondo universitario è testimoniato anche dalle diverse tesi di laurea, triennale e magistrale, che in vari atenei, rappresentativi di varie facoltà, sono state scritte e discusse negli anni sulla villa e sul padrone di casa, Giovanni Testori.

Casa Testori si configura poi come un centro di ricerca, grazie al suo archivio, che contiene l’intera produzione letterale e gli articoli scritti da Testori, e alla sua biblioteca d’arte, composta di oltre 15.000 volumi tra cui edizioni rare e pezzi unici.
Per informazioni relative alla consultazione dell’archivio e della biblioteca scrivere a: guglielmogreco@casatestori.it