fbpx

Lunedì di Casa Testori

I Lunedi di Casa Testori. Ep. 24

Puntata 24, lunedì 3 maggio, ore 21.15

“Collasso analitico” è il titolo affascinante e anche un po’ misterioso della mostra con la quale Casa Testori riapre. Protagoniste tre donne: la curatrice Daniela Persico, e le due artiste Giulia Bruno e Micol Roubini. Sono due artiste cosmopolite entrambe nate a Milano ma con radici che le hanno portate altrove. Saranno loro al centro della puntata dei Lunedì di Casa Testori. La mostra prende avvio da due spunti legati alla biografia delle artiste: per Giulia Bruno è un dépliant in esperanto della Fiat (dove lavorava suo nonno), testimonianza di una Torino operaia, accarezzata dall’utopia della lingua universale. Per Micol Roubini invece lo spunto è una fotografia datata 1919 della casa di famiglia a Jamna, in Ucraina, un focolare domestico brutalmente interrotta dagli eccidi della Seconda Guerra Mondiale. Una dimora abbandonata, per affrontare con la migrazione una vera babele linguistica. È proprio il linguaggio il tema sotteso alla mostra. 

Un tema cruciale per Testori, come testimonia la presenza di un video con una sua intervista, presente nel percorso di Giulia Bruno. Un video che potrete vedere al termine della puntata. 

Per iniziare Federica Fracassi invece leggerà una pagina di un articolo su Romanino del 1968 “Per una Lingua non lingua”

I lunedì di Casa Tesori. Ep.23


Puntata 23, lunedì 26 aprile, ore 21.15

Il dialogo difficile, conflittuale, intrattenuto da Pasolini con le avanguardie di questo dopoguerra, dall’Informale all’Arte povera, passando per la Pop Art e la cultura dell’happening: è il tema di un importante libro pubblicato da Ara H. Merjian, titolare alla New York University per la cattedra di Italian Studies. “Against the Avant-Garde. Pasolini, Contemporary Art and Neocapitalism” è un libro che ripropone il carattere “eretico” dell’intellettuale Pasolini e il suo giudizio disallineato rispetto alle mode e alle ideologie anche nel campo dell’arte a lui contemporanea. Al libro, pubblicato da The Chicago University Press, viene dedicata la puntata dei Lunedì di Casa Testori del prossimo 26 aprile. Insieme all’autore ne discuteranno Elena Pontiggia, storica dell’arte, e Tommaso Mozzati, studioso di Pasolini.

La puntata verrà chiusa dalla lettura di un articolo di Testori: questa volta si tratta di un intervento che richiama i temi della polemica di Pasolini, “L’avanguardia nella rete del potere”, pubblicato sul Corriere della Sera nel 1977. La voce come sempre è quella di Federica Fracassi.

I Lunedì di Casa Testori. Ep. 21

Enea, Dante e la urban art. È il percorso affascinante che la città di Pomezia ha avviato e che verrà raccontato nella prossima puntata dei Lunedì di Casa Testori. Il progetto si chiama “Sol Indiges. Arte pubblica a Pomezia tra mito e futuro”: attraverso un programma di interventi di Urban Art, nell’intento di riannodare il filo della storia contemporanea di Pomezia con il mito delle origini: Sol Indiges è il nome del santuario dedicato al dio Sole progenitore di tutte le cose, sorto nel luogo dello sbarco di Enea alla foce del Numico nelle campagne limitrofe all’attuale Pomezia ed è anche l’epiteto con cui i romani indicavano il loro eroe fondatore.

Protagonisti del progetto due tra i più importanti street artist italiani: Agostino Iacurci e Ivan Tresoldi. Nella puntata il progetto verrà presentato dal curatore, Marcello Smarrelli con Agostino Iacurci, Simona Morcellini, assessore alla Cultura di Pomezia, e Federica Colaiacomo, archeologa, direttrice scientifica del museo archeologico di Pomezia. I reperti del museo sono stati tra le fonti di ispirazione per il grande lavoro realizzato da Agostino Iacurci, che lui stesso racconterà durante la diretta. 

Al posto della consueta lettura di uno scritto di Testori, la puntata verrà chiusa da Aurelio Picca, scrittore, con un intervento sulla figura di Enea.

I Lunedì di Casa Testori. Ep.20

Puntata 20, lunedì 5 aprile ore 21.15

Si chiama Balena Project. Una balena che per Claudia Losi diventa un’idea fissa nel 2004. Da quel momento prende il via un’impresa attorno al corpo itinerante di una balenottera comune, ricostruito in tessuto di lana grigia a grandezza naturale. Un progetto affascinante e poetico, un’entità viva che oggi è diventato un libro d’arte costruito a più mani, The Whale Theory, capitolo conclusivo di questo viaggio. Claudia Losi racconterà questo suo viaggio ai Lunedì di Casa Testori, insieme a Petra Aprile e a Silvia Bottani, che hanno lavorato al progetto.

Aprirà la puntata Federica Fracassi con la lettura di uno dei più belli articoli di Testori, dedicato all’angelo di Lorenzo Lotto nel Polittico di Ponteranica. Un modo per festeggiare il Lunedì dell’Angelo.

Lunedì di Casa Testori. Ep.18


Puntata 18, lunedì 22 marzo ore 21.15

ore 21:15 In apertura di puntata Federica Fracassi leggerà una pagina di Testori dedicata al ciclo delle Veroniche di Mimmo Paladino.

ore 21:25 – A vent’anni di distanza dalla loro creazione, i Dormienti, una delle opere più celebri di Mimmo Paladino, arrivano a Milano. È stato lo stesso Paladino a firmare l’allestimento alla Galleria Cardi: come in origine, l’allestimento è accompagnato dalla colonna sonora formata appositamente da Brian Eno.  Mimmo Paladino sarà in diretta ai Lunedì di Casa Testori, per raccontare la genesi di questa installazione. Con lui Demetrio Paparoni, che 20 anni fa firmò il testo del libro dedicato ai Dormienti e che oggi ha scritto l’introduzione al catalogo della nuova installazione.

ore 21:45 – A seguire faremo un salto nella capitale parlando di una tendenza già molto diffusa all’estero che sta prendendo piede anche in Italia: la versione artistica del coworking, un grande spazio comune e condiviso a creare una galassia di studi d’artista, moltiplicando le occasioni e contaminazioni. L’estate scorsa nasce infatti a Centocelle, il celebre quartiere popolare romano: Post Ex. Un’ex carrozzeria di 1100 metri quadri viene ristrutturata dagli stessi artisti che l’andranno a occupare e a Eleonora Cerri Pecorella, Francesco D’Aliesio, Luca Grimaldi, Gian Maria Marcaccini, Lulù Nuti e Gabriele Silli, in breve si uniscono Federika Fumarola, Guglielmo Maggini, Alberto Montorfano e Azzedine Saleck. Non un collettivo ma un arcipelago di sensibilità che apre una strada nuova, destinata a diffondersi e moltiplicarsi, segnando la giovane proposta contemporanea. Ce ne parleranno due degli artisti: Lulù Nuti e Alberto Montorfano. 

I lunedì di Casa Testori. Ep. 17

Puntata 17, lunedì 15 marzo ore 21.15

ore 21:15 La puntata verrà aperta come consueto da Federica Fracassi che affronta un altro degli articoli d’arte di Testori. È dedicato ad una delle più intense protagoniste dell’arte del secondo Novecento: Maria Lassnig.

ore 21:25 – Una mostra che riunisce artiste italiane di generazioni diverse. È “Io dico Io – I say I”, aperta da poco alla Galleria Nazionale di Roma, diretta da Cristiana Collu. Il titolo è liberamente tratto da Carla Lonzi, dalla quale la mostra ricava anche lo spirito: non vuole essere una mostra retrospettiva ma nel presente. Ai Lunedì di Casa Testori ne parliamo con le tre curatrici, Cecilia Canziani, Lara Conte e Paola Ugolini.

ore 21:45 – Marco Pariani e Federico De Francesco sono due artisti italiani che hanno scelto New York come città in cui vivere e lavorare.  Tutt’e due sono reduci da personali di grande successo. Con loro in diretta parleremo della situazione artistica di una città che pur colpita pesantemente dalla pandemia continua ad essere vitalissima.

I Lunedì di Casa Testori. Ep.16



Puntata 16, lunedì 8 marzo ore 21.15

– ore 21.15 – La puntata si apre con la lettura di una pagina tratta dagli articoli d’arte di Giovanni Testori. Questa volta protagonista Tiziano, per la grande mostra londinese del 1983. La voce come sempre è quella di Federica Fracassi

– ore 21.25 – «Savinio. Incanto e mito» è il titolo della grande mostra che Roma dedica al fratello di Giorgio De Chirico, nel contesto di Palazzo Altemps, con le sue raccolte di sculture romane: un contesto perfetto per un artista che ha sempre dialogato con l’antico. Ne parleremo con la curatrice Ester Coen e con Massimo Di Carlo, gallerista e grande conoscitore di Savinio.

 – ore 21.45 – A seguire avremo con noi Massimo Kaufmann e il curatore Giorgio Verzotti per raccontare la mostra appena inaugurata a Milano, alla Galleria Giovanni Bonelli. La mostra propone un’accoppiata sorprendente: Kaufmann infatti espone gli ultimi lavori insieme alle opere di Gonçalo Mabunda, scultore mozambicano, che costruisce le sue opere con i resti dei proiettili disseminati in un paese che ha vissuto una lunghissima guerra civile. 

I lunedì di Casa Testori. Ep.14

Si apre eccezionalmente con la lettura di Federica Fracassi di alcune poesie di Testori tratte dal libro “Alain”. In ricordo di Alain Toubas recentemente scomparso. 

Dialogo con il Direttore Generale Creatività Contemporanea del MiBACT Dott. Onofrio Cutaia, che interverrà insieme al Dott. Matteo Piccioni e all’Arch. Eliana Garofalo, responsabili rispettivamente dei progetti “Italian Council” e “Creative Living Lab”.

A seguire parleremo del Manuale per giovani artisti di Giulio Alvigini, uscito nel 2020 da Postmedia Books, un sorprendente best seller dell’editoria d’arte. In realtà è un anti-manuale, ironico e canzonatorio, scritto da uno che potrebbe esserne il destinatario (Alvigini è generazione 1995). L’autore per i “Lunedì di Casa Testori” si confronterà con Davide Gavioli, Social Media Manager di Arte Fiera. Con loro ci sarà anche Gianni Romano, fondatore di Postmedia Books, una casa editrice che ha portato in Italia tanti importanti testi teorici di scrittori e artisti contemporanei, nutrendo una generazione che si definisce cresciuta a “pane e Postmedia”.

I lunedì di Casa Testori. Ep.12

Puntata 12, lunedì 8 febbraio ore 21.15

ore 21.15 – Puntata speciale dei Lunedì di Casa Testori: sarà ospite Sonia Bergamasco che dialogherà con Giovanni Agosti. Sonia Bergamasco ha infatti firmato l’introduzione alla nuova edizione di “In Exitu“, una delle opere più importanti ed emblematiche di Testori, resa celebre dall’interpretazione che ne fece Franco Branciaroli. «“In exitu”» ha scritto Sonia Bergamasco «è un’eruzione narrativa che spazza via tutte le coordinate letterarie precedenti. Non ci sono più capitoli, non più descrizioni». 

– ore 21.35 – A seguire appuntamento con Rossella Farinotti, curatrice e giornalista, insieme a Matteo Negri, artista. Racconteranno di due esperienze condivise in questi mesi: una mostra di Negri curata da Rossella Farinotti a Borgomanero e il progetto “The Colouring book“, un progetto di Milano Art Guide a cura di Gian Maria Biancuzzi e Rossella Farinotti durante il lockdown e ora diventato libro.

 – ore 22.05 – Finale con Federica Fracassi che leggerà un brano tratto da “Il ponte della Ghisolfa”.

I Lunedì di Casa Testori. Ep.11

Puntata 11, lunedì 1 febbraio ore 21.15

ore 21.15 – “Vedere” Dantecon Federico Tiezzi, uno dei protagonisti del teatro italiano. Tiezzi a giugno riporterà in scena le cantiche di Dante, per i 700 anni dalla morte del poeta. Sono spettacoli nei quali la storia dell’arte e le memorie visive del regista giocano un ruolo decisivo.

– ore 21.35 – “Carla Accardi. Contesti”, la grande mostra monografica al Museo del Novecento di Milano, a sei anni dalla scomparsa dell’artista, nell’ambito del palinsesto “I talenti delle donne”, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano. Saranno con noi le curatrici Maria Grazia Messina e Anna Maria Montaldo, Direttrice Area Polo Arte Moderna e Contemporanea.

– ore 22.00 – Per la sezione gli Incipit di Testori, Federica Fracassi legge le prime pagine di “Erodiade”.