Month: maggio 2003

Testori a Novate

Senza titolo-1

Dal 10 maggio al 2 giugno 2003
A dieci anni dalla scomparsa di Testori, la sua casa natale, nel centro di Novate Milanese, è stata riaperta per accogliere la prima mostra del ciclo “Testori a …” curata da Associazione Giovanni Testori.

Con questo ciclo di mostre si è celebrata, e si continua a celebrare, la figura di Testori attraverso il suo rapporto con un luoghi particolari (Testori a Bergamo, Testori a Varese, Testori a Brescia, Testori a Ivrea, Testori a Varallo, Testori a Novara, Testori a Lecco).

Nel caso della mostra Testori a Novateoltre alla presentazione della figura complessiva dell’artista attraverso una prima sezione di pannelli, è stato esposto un nucleo di opere pittoriche (dipinti e disegni) da lui realizzate nell’intero arco della sua vita. Un’ultima importante sezione è stata dedicata alla ricostruzione della sua ricchissima collezione di dipinti antichi e moderni.

Testori infatti fu inquieto anche nelle sue passioni per gli artisti e, sui muri novatesi, negli anni si sono succeduti capolavori dei pittori lombardi del ’500 e ’600, opere di Gèricault e Courbet, di Ceruti e Fra Galgario. Sino a lasciare spazio libero ai pittori contemporanei: da Paolo Vallorz e Willy Varlin, agli infiammati protagonisti del nuovo espressionismo berlinese.