fbpx

A te come Te

A Te come Te

Serata omaggio per Emanuele Banterle

A te come te
di Giovanni Testori

“lettura scenica” da un’idea di Gabriele Allevi e Luca Doninelli
voce: Ermanno Montanari; canto: Michela Marangoni e Laura Redaelli; regia: Marco Martinelli

co-produzione Teatro delle Albe – Ravenna Teatro, deSidera Festival in collaborazione con Bergamo Candidata Capitale Europea della Cultura 2019; Spettacolo 12 luglio ore 21.30; Novate Milanese, Casa Testori

Il grande scrittore Giovanni Testori (Novate 1923- Milano 1993) non ha mai fatto distinzioni tra la propria produzione drammaturgica, quella critica, quella poetica o narrativa e la pubblicistica. Il carattere fondamentale della sua parola è sempre lo stesso: è, la sua, una parola-grido, una parola destinata fin dall’inizio ad essere incarnata da una voce, da un corpo, da una carne. E non è un caso che tutta la sua opera sia finita sulle tavole del teatro, luogo nudo, essenziale, povero e insieme sacro, dove la parola si identifica con la materia stessa, e viene lanciata sugli spettatori come si lancia una richiesta di aiuto, o di pietà .

A vent’anni dalla morte e novanta dalla nascita, la grande attrice Ermanna Montanari, coadiuvata da Marco Martinelli (suo drammaturgo e regista oltre che marito) infrange con questo spettacolo un altro tabù, portando in scena il Testori giornalista con una scelta di suoi memorabili interventi sull’attualità . Storie drammatiche, vicende spesso disperate che l’occhio pietoso e insieme lucidissimo dello scrittore illumina, cogliendo, in fondo alla tragedia, i segni di una Speranza che nemmeno l’ingiustizia più atroce riesce a spegnere del tutto.