fbpx

La storia della Casa

Miste 30
_Miste 33
Piantavecchia_1-1150x750
Piantavecchia_3-1150x750
Piantavecchia_4-1150x750-1
Piantavecchia_4-1150x750
_Miste 41
Miste 31
Miste 32
Miste 48
previous arrow
next arrow


La grande casa di Novate fu costruita dai fratelli Testori Giacomo ed Edoardo, padre di Giovanni. I due avevano fondato la F.lli Testori Filtri e Feltri a Saronno e agli inizi del secolo avevano spostato l’attività  a Novate dove tutt’oggi la fabbrica di famiglia continua ad operare. Tra il 1908 e il 1909 Giacomo fece costruire la casa dove, finita la guerra, andò a vivere anche il fratello Edoardo e la moglie Lina Paracchi. Dal loro matrimonio nacque nel 1923 Giovanni, terzo di sei fratelli. Attorno al 1933 l’espandersi delle famiglie spinse Edoardo e Giacomo ad ampliare la villa facendo costruire la zona del salone, della veranda e delle camere al primo piano. Giovanni Testori visse in questa casa tutti i suoi giorni ad eccezione di una breve parentesi milanese tra il 1965 e il 1970.

La casa oggi rimasta vuota ha ospitato per anni tantissimi quadri collezionati da Giovanni Testori.
Ciò che colpiva un ospite entrando nella grande casa di Novate era la quantità  e bellezza dei quadri che ne coprivano le pareti. Giovanni Testori fu un grande collezionista di dipinti antichi e moderni ed era il suo stesso metodo di critico d’arte a richiederlo. Quando cominciava ad interessarsi ad un pittore ne acquistava tutti i dipinti che trovava, spesso recuperandoli al loro autore da piccoli antiquari, rigattieri o mobilieri. Alcuni quadri rimasero in casa per molti anni e se ne distaccò solo per necessità  economica, ma la maggior parte sostavano solo per qualche anno sulle pareti, il tempo di essere studiati a fondo.