fbpx

A Chiampo – Sit down to have an idea


A CHIAMPO LA POLTRONA D’ARTISTA “SIT DOWN TO HAVE AN IDEA” DI ANDREA BIANCONI RIQUALIFICA L’AREA DEL CAMPANILE E CREA 
“UN NUOVO PUNTO DI VISTA”

L’opera diventa installazione permanente. Domenica 25 ottobre la posa con il sindaco della città, i sindaci dell’Alta Valle, l’artista e gli atleti della Durona Team

Anche questo evento contribuirà alla raccolta fondi a favore della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica 

Riqualificare un’area abbandonata di una città partendo dall’installazione di un’opera d’arte che dà vita “un nuovo punto di vista”. La poltrona “Sit Down To Have An Idea” di Andrea Bianconi diventa il simbolo della rinascita dell’area del Campanile del comune di Chiampo (Vicenza). Domenica 25 ottobre la poltrona sarà portata dagli atleti della Durona Team sotto l’area del Campanile e installata in modo permanente. 

“Questa poltrona ha assunto un significato di rinascita per un’area prima degradata. Il sindaco di Chiampo ha voluto riqualificarla partendo dalla cultura, assegnando alla poltrona un luogo che diventa un nuovo “punto di vista” della città, un luogo da cui guardare in modo diverso, attraverso una nuova prospettiva”. L’operazione nasce grazie a un passaggio di testimone dei protagonisti: a luglio scorso Andrea Bianconi ha donato agli atleti della Durona Team una poltrona per ringraziarli di aver portato sul Monte Carega la poltrona poi destinata e collocata in modo permanente al Rifugio Fraccaroli. Gli atleti, a loro volta, hanno donato la poltrona al sindaco di Chiampo e ora, il sindaco dona la poltrona all’intera città elevandola a simbolo di rinascita di un’area recuperata dal degrado e riaperta a un nuovo percorso di visita, di scoperta, di riflessione. 

“Il prezioso dono della Durona Team al comune di Chiampo ci offrirà la possibilità di riqualificare un luogo significativo e di donare alla città una nuova terrazza e un nuovo punto di osservazione – afferma Matteo Macilotti, sindaco di Chiampo -. L’arte ha questo grandissimo potere, dare nuovo senso e nuove identità a luoghi dimenticati. Ringrazio di cuore la Durona Team e l’artista Andrea Bianconi per questo splendido dono fatto non solo alla comunità di Chiampo, ma a tutta la vallata del Chiampo”. 

“In uno stato di incertezza come quello attuale – afferma Bianconi – riconsegnare ai cittadini questo luogo nella sua bellezza offre l’occasione di riflettere sul futuro, di avere nuove idee di fronte a una situazione in cui siamo disarmati. La riflessione, le idee e la bellezza ci aiutano ad andare avanti e a investire nelle persone e nel nostro territorio, affinché ci sia sempre una nuova prospettiva e un nuovo punto di vista”. Il progetto “Sit Down To Have An Idea”, realizzato in collaborazione con Casa Testori e Fondazione Coppola, porta con sé il messaggio di tutela dell’ambiente, della necessità di vivere in armonia e nel rispetto del pianeta. 

“Sit Down To Have An Idea” a favore di Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica 

“Sit Down To Have An Idea” è anche un progetto umanitario: anche a Chiampo continua la campagna di sensibilizzazione a sostegno della ricerca promossa da Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica (FFC), il principale ente di ricerca in Italia sulla fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa nel nostro Paese, con un’aspettativa di vita media per i malati che supera di poco i 40 anni. I volontari della rete FFC saranno presenti con speciali postazioni per offrire, in cambio di una donazione, le bandane personalizzate dall’artista con la scritta “Sit Down to Have an Idea”, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla Fondazione.

A questo link sono disponibili le bandane Sitdowntohaveanidea di Andrea Bianconi, in edizione limitata: https://regalisolidali.mondoffc.it/prodotto/bandane-dartista-di-andrea-bianconi/

UFFICIO STAMPA ANDREA BIANCONI                       
Maria Grazia Vernuccio
 mariagrazia.vernuccio@mgvcommunication.it
mob. +39 3351282864
andreabianconi.com

Responsabile Comunicazione FFC
Valeria Merighi
valeria.merighi@fibrosicisticaricerca.it
mob. +39 347 9389704
fibrosicisticaricerca.it

Posted on: 21 Ottobre 2020, by : Alessandro Frangi