fbpx

Abbandonare ed essere abbandonati

Appocundria, Casa Testori, 2019 © Maki Ochoa-5
_MG_2313
11_Saba Masoumian_Box_ 2016
previous arrow
next arrow


Saba Masoumian, nata in Iran
Due teatrini mostrano scene di vita che fu. Due bagni diversi, inseriti in un altro bagno, quello di Casa Testori. Le scatole di Saba Masoumian rappresentano uno spazio in cui ai ricordi si sovrappone l’inconscio, in cui i simboli, le metafore e le allegorie diventano predominanti tanto da essere, in alcuni casi, respingenti per l’eccessiva crudezza. Sono scene di abbandono e abbandonate dall’uomo, immagini truculente, rese tali dal contrasto tra elementi legati all’innocenza dell’infanzia e riferimenti al sangue, ai corpi. Ambienti disabitati, densi di ricordi, di stralci di vita e tranci di carne, ambienti in attesa, di essere riabitati o, finalmente, dimenticati. 

Posted on: 20 Marzo 2020, by : Alessandro Frangi