Calcio – 7 artiste al Castello Oldofredi

 

7 ARTISTE AL CASTELLO OLDOFREDI
Inaugurazione sabato 21 aprile ore 18

Una mostra inaspettata, in un luogo che sorprende. Siamo a Calcio, ultimo lembo di territorio bergamasco prima del confine dell’Oglio. Qui nello storico Castello Oldofredi, un bellissimo edificio dalla lunga storia e oggi arrivato a noi nella sua configurazione settecentesca, abita una comunità di suore Passioniste che fa accoglienza per ragazze straniere. Ed è in questa sede che l’amministrazione comunale, guidata dalla sindaca Elena Comendulli ha voluto organizzare la Settimana della Cultura. Al centro della settimana (ma resterà aperta sino al 20 maggio) c’è una mostra progetta da Casa Testori che prende spunto da un bellissimo verso di Alda Merini, “Tra le tue braccia non invecchia il cuore”. Merini è legata a Calcio, perché era di qui il suo primo marito oltre che padre delle sue quattro figlie, Ettore Carniti. In questo incrocio segnato da una somma di presenze femminili, l’idea è stata quella di convocare sette artiste a lavorare partendo da quella suggestione contenuta nel verso di Alda Merini. Un verso che richiama anche la dimensione umana di un luogo dove l’abbraccio per l’accoglienza è esperienza quotidiana.
Nella ala destra del palazzo, le bellissime sale sono state “occupate” da sette artiste che hanno accolto con grande senso partecipativo l’invito di Casa Testori. Sono Fatima Bianchi, Marica Fasoli, Adriana Albertini, Elena Vavaro, Michela Pomaro, Fulvia Mendini e Julia Krahn
Il logo della mostra è stato disegnato da Chiara Riva


Tra le tue braccia non invecchia il cuore
7 artiste al Castello Oldofredi
a cura di Casa Testori | Giuseppe Frangi

Castello Oldofredi
Via Umberto I 43, Calcio (BG)

Dal 22 aprile al 20 maggio 2018
Orari di apertura
Fino al 1 maggio: feriali 20 – 22.30 / festivi 14.30 – 18 e 20 – 22.30
Dal 2 maggio apertura solo: sabato (20 – 22.30) e domenica (14.30 – 18 e 20 – 22.30)
Ingresso libero

Accompagna la mostra un catalogo in omaggio con immagini di allestimento.

Posted on: 17 aprile 2018, by : Alessandro Frangi