La collezione

.

“Quello che altri scrittori svolgono sui testi letterari, io lo svolgo sui quadri.
Le capacità  critiche di cui dispongo le ho sempre rivolte, tutte, alla
storia dell’arte, così antica che moderna. Il tempo che passo a leggere è
inferiore al tempo che passo a guardare e studiare un quadro.
Perciò, nei limiti del possibile, ho cercato e cerco di riempirmene la casa.
La mia vera biblioteca è appesa ai muri”

Giovanni Testori

 

La casa oggi rimasta vuota ha ospitato per anni tantissimi quadri collezionati da Giovanni Testori.
Ciò che colpiva un ospite entrando nella grande casa di Novate era la quantità  e bellezza dei quadri che ne coprivano le pareti. Giovanni Testori fu un grande collezionista di dipinti antichi e moderni ed era il suo stesso metodo di critico d’arte a richiederlo. Quando cominciava ad interessarsi ad un pittore ne acquistava tutti i dipinti che trovava, spesso recuperandoli al loro autore da piccoli antiquari, rigattieri o mobilieri. Alcuni quadri rimasero in casa per molti anni e se ne distaccò solo per necessità  economica, ma la maggior parte sostavano solo per qualche anno sulle pareti, il tempo di essere studiati a fondo.

Anni’40 -50Anni’70Anni’80

I dipinti

 1 Gustave Courbet, Sottobosco con la neve ; 2 Orazio Gentileschi, San Gerolamo; 3 Giacomo Ceruti, La famiglia dei poveri; 4 Ennio Morlotti, Collina a Imbersago; 5 Giacomo Ceruti, Madre con il bambino;
6 Gustave Courbet, Cinghiale nella neve; 7 Gustave Courbet, Onda; 8 Giacomo Ceruti, Ritratto di vecchia signora; 9 Giacomo Ceruti (attr.), Ritratto di ragazza; 10 Theodore Gèricault, Cavallo morto; 11 Fra Galgario, Ritratto di prelato; 12 Josè Jardiel, Ritratto di Alain. L’estate; 13 Varlin, Ritratto di Testori; 14 Paolo Vallorz, Ritratto di Alain; 15 Josè Jardiel, Demasiado tarde; 16 Paolo Vallorz, Nudo allo specchio; 17 Christian Schad, Autoritratto; 18 Ennio Morlotti, Teschio; 19 Ludwig Meidner, Ritratto di ebrea; 20 Richard Gerstl, Autoritratto; 21 Varlin, Il corridoio di Bondo; 22 Varlin, Ritratto del dottor Blum; 23 Francis Gruber, I mostri; 24 Thomas Schindler, Agamennon I; 25 Karl Horst Hodicke, Polaroid; 26 Helmut Brandl, Senza titolo; 27 Hermann Albert, Nudo in un paesaggio; 28 Varlin, Nudo di Leni; 29 Varlin, Pellegrinaggio a San Isidro; 30 Varlin, La piazza di Bondo; 31 Paolo Vallorz, La cattedrale di Beauvais; 32 Rainer Fetting, Dagma; 33 Romanino, Cristo crocefisso con la Maddalena; 34 El Greco, Crocifissione; 35 Gaudenzio Ferrari, San Giovanni Battista; 36 Francesco del Cairo, Testa di San Giovanni; 37 Graham Sutherland, Lord Goodman; 38 Fra’ Galgario, Ritratto di gentildonna