BORN IN MAC MAHON

GLI EROI DELLA PERIFERIA DI GIOVANNI TESTORI
7 ottobre 2023 – 23 marzo 2024


LA MOSTRA
I personaggi della Milano di Giovanni Testori rivivono attraverso la creatività di illustratori italiani e tornano nei loro quartieri con gli studenti delle scuole milanesi

Si chiamano Dante Pessina, Arialda Repossi, Maria Brasca, Cornelio Binda, Rita Boniardi detta la Gilda: sono alcuni dei protagonisti de I segreti di Milano, la saga di un’intensa e vivida Milano narrata da Giovanni Testori tra il 1958 e il 1961. La loro epopea popolare si svolge in quella zona della città che ha come asse via Mac Mahon, la strada che dal centro si insinua nel cuore della periferia nord ovest, supera il Ponte della Ghisolfa, tra la Bovisa, Vialba e Roserio, e prosegue con un affondo anche sul Giambellino.
Born in Mac Mahon è il titolo della mostra che porterà questi personaggi, amatissimi, a rivivere nella reinterpretazione di un gruppo di 20 illustratori. Dal 7 ottobre installazioni, immagini, video e sonorità popolano le stanze di Casa Testori, dove ha abitato lo scrittore che, oltre 60 anni fa, questi personaggi ha immaginato e raccontato.

Agli illustratori è stato chiesto, attraverso la loro personale immaginazione e sensibilità, di connettere all’oggi personaggi che avevano dato vita a una straordinaria epica popolare, conservandone lo spirito e restituendone l’energia vitale. Nel percorso della mostra il pubblico realizzerà dei veri incontri, grazie ad allestimenti creativi e suggestivi messi a punto con i singoli artisti, così che la commedia umana di Testori tornerà come in scena, attraverso sequenze e situazioni che richiamano, stanza dopo stanza, gli atti teatrali. Il finale è un fuori programma: agli artisti Danilo Sciorilli e Alberto Montorfano è stato chiesto di affrontare due personaggi dell’ultima stagione creativa di Testori, per testimoniare come cambiò, in segno drammatico, la sua visione di Milano: sono Riboldi Gino di In exitu e Madame “La Flüte” de Gli Angeli dello sterminio.

PEL_6249
PEL_6035
PEL_6098
PEL_6067
PEL_6305
PEL_6236
PEL_6127
PEL_6160
PEL_6168
PEL_6192
PEL_6351
PEL_6325
PEL_6344
PEL_6367
PEL_6419
PEL_6404
PEL_6468
PEL_6454
previous arrow
next arrow

Fotografie: Michele Alberto Sereni

Il progetto Born in Mac Mahon esce dai confini di Casa Testori, per vivere nei quartieri raccontati da Testori nei suoi romanzi, grazie agli studenti delle scuole superiori della cintura tra via Mac Mahon, il Ponte della Ghisolfa, Bovisa, quartieri della periferia nord ovest di Milano, con l’aggiunta si diceva del Giambellino. Le scuole coinvolte sono il liceo Bottoni, l’Alexis Carrell, il Marconi e il Boccioni, ma verranno coinvolte, con proposte a loro dedicate, il liceo Manzoni, il Beccaria e il Carducci. In questo percorso di conoscenza e restituzione, gli studenti verranno ospitati al Teatro Franco Parenti per incontrare Testori grazie alle parole di studiosi e attori, e infine avranno la possibilità di visitare la mostra a Casa Testori. Il progetto prevede inoltre che, partendo dalle parole di Testori, gli studenti lavorino con docenti di scrittura creativa e con gli stessi illustratori protagonisti della mostra Born in Mac Mahon per realizzare locandine che reinterpretino i luoghi testoriani del loro quartiere.
Infine, il dipartimento educativo di Casa Testori ha ideato per le scuole di ogni ordine e grado percorsi speciali all’interno della mostra per scoprire insieme cos’è un personaggio, come si costruisce, come si può raccontarlo e cosa lo rende indimenticabile. Saranno attività a supporto della didattica, con focus sull’insegnamento di italiano, storia dell’arte e educazione civica.

Scopri la proposta didattica per le scuole

La mostra Born in Mac Mahon e il progetto con le scuole sono stati resi possibili grazie al sostegno di Fondazione Cariplo e Intesa San Paolo.

Personaggi testoriani
• Cornelio Binda il pugile de Il Ponte della Ghisolfa
• Maria Brasca la protagonista de La Maria Brasca
• Rita Boniardi da La Gilda del Mac Mahon
• Rinaldo Cattaneo da La Nebbia al Giambellino
• Duilio Morini da Il Ponte della Ghisolfa
• Rina Oliva e Carlo Villa i fidanzati de Il Fabbricone
• Dante Pessina il protagonista de Il dio di Roserio
• Raffaele ed Enrica i cognati amanti da La Gilda del Mac Mahon
• Redenta Restelli l’anima de Il Fabbricone
• Arialda Repossi la protagonista de L’Arialda
• Gino Riboldi il protagonista di In exitu
• Madame La Flüte, de Gli Angeli dello sterminio

La mostra, a cura di Francesco Franchi e Matteo Riva, presenta i lavori di Cristina Amodeo, Massimiliano Aurelio, Jacopo Baco, Alessandro Baronciani, Luca Font, Riccardo Guasco, Jeugov, Martoz, Sarah Mazzetti, Anna Parini, Gio Pastori, Francesco Poroli, Emiliano Ponzi, Jacopo Rosati, Giulia Sagramola, Steiner&Wolinska, Marianna Tomaselli, Elisa Seitzinger con la partecipazione degli artisti Alberto Montorfano e Danilo Sciorilli


7 ottobre 2023 – 23 marzo 2024
CASA TESTORI
ORARI DI APERTURA: Martedì – Venerdì: 10.00-13.00; 14.30-18.00 | Sabato: 14.30-19.30
Domenica e Lunedì: chiuso INFORMAZIONI: www.casatestori.it | info@casatestori.it | tel. 02.36586877
INGRESSO: Intero 5 € – Ridotto 3 € – Abbonati Trenord in possesso di tessera IO VIAGGIO
GRATUITO: Ragazzi fino a 26 anni / Soci di Associazione Giovanni Testori / Residenti nel Comune di Novate Milanese / Giornalisti accreditati / Invalidi e portatori di handicap con accompagnatore / Titolari dell’Abbonamento Musei Lombardia Milano
CATALOGO E PROGETTO GRAFICO: a cura di Paper Paper Studio
UFFICIO STAMPA CASA TESTORI: Maria Grazia Vernuccio – Tel. +393351282864 | mariagrazia.vernuccio@mgvcommunication.it