fbpx

Emma Ciceri, Ester e Matteo – Solletichiamo la stessa terra, accarezziamo lo stesso cielo

Come sempre il limite m’invita a ripensare il senso della vastità. 
Abitiamo dentro il confine di una casa con una quercia che con i suoi rami aperti è ospitale.
Seguiamo il suo cammino dondolando, abitiamo la sua ombra.
Noi tre raccontiamo il tempo dello stupore, dello stare, della vicinanza.
Dondolare, osservare, porsi domande sono il solletico di queste giornate.

Emma Ciceri

Posted on: 27 Maggio 2020, by : Alessandro Frangi