fbpx

16 – Animali domestici, Riccardo Gavazzi

previous arrow
next arrow
Slider


Abbiamo la P di Puma e la E di Elefante. Due elementi di un sistema complesso che costituisce l’abbecedario bestiale di Riccardo Gavazzi. Sono l’estratto del suo alfabeto composto di animali, una veloce incursione in un mondo selvaggio fatto di quadri di grande formato. Un gioco da bambini che anticipa temi che costituiscono la ricerca dell’artista: la metamorfosi, l’innesto, l’ibridazione tra realtà diverse. La scelta di rappresentare il non umano è per Gavazzi l’espediente per una maggiore libertà espressiva: è l’osservatore che può attribuire al suo violento tratto pittorico simboli e significati.

E, 2008, olio su tela, cm 200×170, qui a fianco
P, 2008, olio su tela, cm 140×200


Posted on: 20 Aprile 2020, by : Alessandro Frangi