fbpx

Sara Montani, ERBARIO. LE FOGLIE DEL GIARDINO DI LIVIA

Foglie di vite, fico, nespolo, kiwi, melo, pera, gelso, passiflora, vite del Canada, ortensia, glicine, magnolia, edera, felce. Tornano i frutti, e i fiori, attraverso le proprie foglie, per raccontarci una storia delicata ed emblematica insieme. È la storia di Livia, la madre dell’artista, la terza madre d’artista che incontriamo. Ha dedicato gli ultimi anni della sua vita a trasformare un grande prato, non lontano da Edolo, in un variegato frutteto. Un’impresa che i figli hanno tardato a capire, ma che, grazie alla sensibilità dell’artista, si è trasformata nel più grande dono ricevuto. Negli ultimi mesi, infatti, la malattia ha costretto Livia alla sedia e la figlia Sara, in cerca di un contatto praticabile, l’ha coinvolta nella sua attività. L’ha convinta a lavorare con lei, per trasformare le foglie del suo frutteto in matrici da stampare sulla carta, grazia al torchio. Un lavoro a quattro mani – testimoniato dall’unico foglio appeso su una delle due pareti – che si è evoluto, nella prassi dell’artista, in un ricercato e virtuoso erbario nella parete di fronte. Si colgono così, insieme alle trame vegetali perfettamente riprodotte, le macchie imprevedibili della linfa rilasciata sotto il torchio, «sinonimo, segno concreto e vero, del nutrimento vitale che la mamma ha lasciato in me e nei miei figli».

montani
montani_2
montani 3
previous arrow
next arrow

L’OPERA

Erbario. Le foglie del giardino di Livia, 2012, stampe originali stampate in monoprint a torchio calcografico, carta Grafia delle Cartiere di Sicilia Foglie di vite – fico – nespolo – kiwi – melo – pera – gelso – passiflora – vite del Canada – ortensia – glicine – magnolia – edera – felce. 30 x 40 cm cad.

 Contexto 2017

Posted on: 31 Marzo 2020, by : Alessandro Frangi