fbpx

STANZA 6 – NEL “GIARDINO D’INVERNO”

La stanza dipinta da Massimo Kaufmann nel 2014 – coinvolgendo diversi amici artisti a partecipare all’impresa – accoglie l’opera simbolo della mostra. Come due facce della stessa medaglia, i piccoli dipinti, posti al centro in un’intelaiatura lignea, raccontano due episodi analoghi e opposti insieme, tra storia e finzione. L’opera di Samorì prende spunto da una celebre foto che immortala due “Monuments men” nel momento del recupero di un Autoritratto di Rembrandt, occultato dai Nazisti. Fato racconta, invece, un ritrovamento nel segno del fake, e del grottesco: la grande testa è uno pseudo reperto romano emerso su una spiaggia americana, e proveniente dai vicini Studios di Hollywood, dove era stato creato per un colossal storico pochi anni prima.

PH MICHELE ALBERTO SERENI
PH MICHELE ALBERTO SERENI
previous arrow
next arrow

LE OPERE

Nicola Samorì, Salt, 2013, olio su tavola, AmC Collezione Coppola, Vicenza

Matteo Fato, Senza titolo, 2013, olio su lino, cassa da trasporto in multistrato, Collezione privata

Posted on: 30 Marzo 2020, by : Alessandro Frangi