fbpx

Il passaggio di Enea – Contesto Ucraino

Ha inaugurato martedì 14 maggio allo Yermilov Centre di Kharkiv (Ucraina)la versione riveduta e adattata al contesto locale della mostra “Il passaggio di Enea. Artisti di oggi alle prese con il passato”, che Casa Testori aveva portato al Meeting Rimini del 2017.

L’esposizione è curata da Borys Filonenko e Luca Fiore. Tra gli artisti del progetto originale: Michelangelo Antonioni, Emilio Isgrò, Adrian Paci, Giovanni Frangi e Julia Krahn. Tra gli ucraini: Pavlo Makov, Igor Yanovych, Andrij Sagajdakovskyj, Vladyslav Krasnoschok, Yvhen Nikiforov, Nikolay Kolomiets e il collettivo Open Group, che quest’anno cura il Padiglione ucraino alla Biennale di Venezia.

La mostra, che chiuderà il 14 giugno, è l’evento centrale del DanteFest, l’annuale manifestazione socio-culturale promossa dalla Ong Emmaus e dal Centro di cultura europea Dante che si terrà a Kharkiv dal 31 maggio al 2 giugno. In quell’occasione ci saranno gli interventi di Julia Krahn, Luca Fiore e Giuseppe e Giovanni Frangi.

Posted on: 16 Maggio 2019, by : Alessandro Frangi