LA CASA

Casa Testori a Novate Milanese si affaccia sui binari delle Ferrovie Nord al fianco della fabbrica di famiglia. Non ha un giardino davanti che la isoli dal mondo: l’entrata dà  direttamente sulla strada. La casa natale di Giovanni Testori ha una porta aperta sulla città . Sobria e rigorosa come si conviene ad una casa di piccoli industriali lombardi nei primi del ’900, Casa Testori, ha un guizzo di fantasia nel salone e nella veranda edificati negli anni ’30. Le oltre 20 stanze divise su due piani e collegate da un scalone centrale sono comprese tra una cantina dalle volte a botte in mattoni rossi e un suggestivo solaio. Il giardino è sul retro, con la grande magnolia, le sue rose e la sua apertura – meno poetica ma più pratica e lombarda – verso la fabbrica Testori. Non “Villa” Testori, dunque, ma Casa Testori.