in connessione con l’arte


Un nuovo progetto di Casa Testori per Fastweb

Si chiama “In connessione con l’arte” ed è la nuova iniziativa di Fastweb realizzata nell’ambito del programma di welfare per tutti i suoi dipendenti, in cui l’arte contemporanea entra direttamente in azienda. L’arte funge infatti da traino per tutti i processi di innovazione, per le soluzioni tecnologiche che vengono messe a punto e per la loro realizzazione, frutto della collaborazione fra diverse competenze e creatività, artista da un lato, tecnici, artigiani, studiosi e operai dall’altro. Esattamente come accade all’interno del mondo di Fastweb.
Realizzata in collaborazione con Casa Testori associazione culturale, con l’agenzia K words e grazie al supporto della galleria Abc-arte di Genova, l’iniziativa ha preso avvio con l’installazione di alcune opere dell’artista milanese Matteo Negri collocate all’ingresso delle quattro più importanti sedi di Fastweb, a Milano, Roma e Bari, e che rimarranno esposte fino al 21 febbraio.
Punto di partenza dell’iniziativa è offrire ai dipendenti la possibilità di confrontarsi in maniera innovativa e stimolante con l’arte contemporanea. La scelta delle opere di Matteo Negri non è stata casuale. Le sue creazioni infatti sono in grado di stimolare domande e curiosità nel pubblico, in particolare, la serie “L’Ego” composta da sculture che attraverso un richiamo ai mattoncini Lego evocano le composizioni a griglia di Piet Mondrian, uno dei più grandi artisti del ‘900, attirano proprio per la complessità che si cela dietro la loro solo apparente semplicità.
Le opere di Negri, che nonostante i suoi 35 anni e già accreditato sulla scena artistica internazionale, comunicano energia e stimolano la fantasia, non solo per la loro componente estetica, ma anche per quella innovativa, capace di toccare e innescare percorsi mentali che conducono a creare soluzioni formali sorprendenti. Meccanismi positivi e contagiosi, che sono in grado di mettere in movimento la creatività di chi vi si mette di fronte.
L’iniziativa “In connessione con l’arte” si sviluppa anche attraverso il coinvolgimento dei dipendenti di Fastweb che desiderano interagire con le opere. Attraverso l’hashtag #artforme, per esempio, è possibile postare la propria foto dell’opera, o con l’opera, sui social network. Inoltre, in un precorso di divertimento e conoscenza è possibile partecipare a un quiz sulle curiosità del mondo dell’arte, che ha come obiettivo quello di avvicinare le persone a questo universo.
Al termine della settimana di esposizione i dipendenti che lo vorranno potranno partecipare a una serie di incontri con l’artista, per proseguire in maniera viva e diretta un dialogo che è anche esplorazione di un mondo non lontano ma contiguo a quello quotidiano del lavoro. Gli appuntamenti sono in programma giovedì 15 e 16 febbraio presso le sedi di Milano, lunedì 19 febbraio presso la sede di Roma e l’ultimo martedì 20 febbraio presso la sede di Bari.

 

Posted on: 15 febbraio 2018, by : admin