Month: dicembre 2015

sdisOrè di Giovanni Testori

con Michele Maccagno
musiche composte ed eseguite dal vivo da Emanuele Nidi
regia di Gigi Dall’Aglio

sdisOrè (si dice Oreste) ripercorre la strada della riscrittura delle grandi tragedie, già  sperimentata con Ambleto, Macbetto e Edipus. L’Orestea di Eschilo diventa qui materia plasmabile da reinventare radicalmente, per affidare ad un narratore monologante il tormento di Oreste, Orestes,Ore’, e le voci e i corpi di Clitennestra, Egisto e Elettra. Punto focale del testo e’ la parola incarnata che esprime la sua potenza generando ogni volta una lingua nuova: sostanzialmente una lingua” lombarda” dove però il dialetto e’ solo uno degli ingredienti, il polo d’attrazione al quale si legano lingue vive e inventate.

Le prove aperte si svolgeranno a Casa Testori. Sabato 16 gennaio, ore 20:30; Domenica 17 gennaio, ore 18:00; Lunedi 18 gennaio, ore 20:30
ingresso libero, perenotazione obbligatoria per posti limitati a: info@casatestori.it | 02.36589697

Lo spettacolo verà  poi portato in scena allo Spazio Tertulliano dal 20 gennaio al 24 gennaio.

_MG_5091

 

 

 

Regala a Natale le nostre viste guidate

ecco le prossime visite guidate:

23-400x400

Hayez
con Stefano Bruzzese
Sabato
9 gennaio, ore 17:15
Galleria D’Italia (piazza della Scala, Milano)

Il percorso espositivo segue una successione cronologica, che rievoca insieme la vita e il percorso creativo del grande pittore: dagli anni della formazione tra Venezia e Roma, ancora nell’ambito del Neoclassicismo, sino all’affermazione, a Milano, come protagonista del movimento Romantico e del Risorgimento accanto a Verdi e Manzoni, con i quali ha contribuito all’unità  culturale dell’Italia.

acquista online

€”-

11420834_892053164219369_190417014_n-300x300

Adolfo Wildt (1868-1931). L’ultimo simbolista.
con Paola Zatti (conservatore responsabile della Gam)
Domenica 24 gennaio, ore 17.00
Gam (Galleria d’Arte Moderna, Via Palestro 16, Milano)

La mostra intende porsi al centro di un percorso storico-artistico allargato alla città  di Milano, che valorizza  tutte le testimonianze wildtiane ancora esistenti attraverso un itinerario tematico diffuso, con visite guidate realizzate in collaborazione con il Touring Club Italiano e appuntamenti diapprofondimento condivisi anche con il FAI, Fondo Ambiente Italiano.

acquista online

€”-

gauguin-donne-sdraiate1-300x300

Gauguin. Racconti dal paradiso.
con Giuseppe Frangi

Domenica 7 febbraio, ore 16:30
Mudec (Museo delle Culture, Via Tortona 56, Milano)

La mostra, che presenta circa 70 opere, può contare su alcuni prestiti eccezionali, per la prima volta in Italia: Autoritratto con Cristo Giallo del Musèe d’Orsay di Parigi che testimonia la fascinazione di Paul Gauguin per l’arte “primitiva” e si mostra come manifesto della sofferenza e della lotta dell’artista per l’affermazione della propria visione artistica e Mahana no atua (Giorno di Dio) dell’Art Institute of Chicago.

acquista online

€”

14D33 Scarpette San FedeleArte Contemporanea a San Fedele
con Padre Dall’Asta, direttore del Centro San Fedele e coordinatore del progetto.
Marzo,orario da definire,
San Fedele, Via Hoepli 3b, Milano

Una delle più importanti chiese di Milano, oggetto di interventi di arte contemporanea internazionale.
Non solo la grande ceramica di Fontana e la sua celebre Via Crucis, ma i recenti interventi di Jannis Kounellis (nella cripta), di Claudio Parmiggiani, David Simpson e Nicola De Maria, fino al raccolto museo attiguo, che espone opere di Joel Meyerowitz, Ettore Spalletti, Mimmo Paladino e Lawrence Carroll.

acquista online

€”-

costo di 4 visite 80 euro; costo visita singola 25 euro;
acquista online